Nel corso degli anni gli imprenditori del commercio al dettaglio hanno dovuto affrontare un numero sempre crescente di difficoltà e, non ultimo, il lockdown dovuto al Covid-19 ha messo a dura prova chi faceva del proprio negozio fisico l’unica fonte di profitto.

Il commercio online si è rivelato essere un’ancora di salvezza per tanti…ma non tutti erano pronti e anche per quelli che avevano già esperienze di vendita online, come sempre accade, c’è da fare i conti con i “big” del settore, attrezzati per la vendita su larga scala, presenti sul mercato da tempo con un brand forte e budget che permettono attività costanti di web marketing, anche in periodi di crisi.

Google Shopping la nuova opportunità!

Per far fronte all’emergenza Google ha preso una decisione molto importante che possa ridare equità al mercato ed aiutare le piccole imprese: a partire dalla prossima settimana infatti sarà possibile pubblicare gratuitamente i propri prodotti all’interno del contenitore Google Shopping.

Con un esposizione di centinaia di milioni di ricerche al giorno Google Shopping diventerà un alleato prezioso per tutti coloro che vogliono affrontare il mercato online.

 

google shopping

L'imparzialità di Google Shopping

A beneficiare di questa iniziativa saranno sia i rivenditori che i consumatori: i primi otterranno una visibilità che prima non sarebbero stati in grado di raggiungere, i secondi avranno un range di prodotti tra cui scegliere molto più ampio, sia quantitativamente che qualitativamente.

Anche chi è già un’inserzionista potrà cogliere l’occasione al balzo e sfruttare l’occasione ampliando il proprio catalogo di vendita.

Per il mercato italiano dovremo attendere ancora un pò, i primi a partire saranno gli Stati Uniti ma il progetto si vuole estendere a breve a tutto il mondo anche attraverso collaborazioni.

Google ha infatti annunciato la collaborazione con numerosi partners per rendere il servizio più accessibile a realtà di qualsiasi dimensione quindi aspettiamoci a breve l’integrazione con servizi come WooCommerce, Shopify o BigCommerce.

Con un mercato in continua evoluzione e sfide sempre crescenti questa non sarà certo la panacea di tutti i mali, ma è sicuramente un’ottima opportunità per chi ancora non si è approcciato all’online.