Vuoi promuovere on line la tua attività e pensi che sia più conveniente farlo direttamente tu, così da poter risparmiare su un professionista del settore?
Eccoti alcune considerazioni che dovrai sempre tenere a mente.

Come creare un sito web gratis professionale?

Se vuoi la risposta breve è facile: non si può. Ma se ti interessa approfondire ecco perché.

Il primo approccio

Su internet troverai varie piattaforme gratuite e dovrai fare la tua prima scelta: ti servirà consultare varie guide per capire quale CMS si adatta meglio alle tue esigenze e alla tua attività. Non è poi così facile perché questa tua scelta ti impone di avere già le idee chiare sui contenuti che vorrai pubblicare ma soprattutto implica che tu abbia delle basi di programmazione in HTML, CSS, Javascript e altre nozioni legate ai siti internet in generale.

Non tutto è gratis

Dovrai innanzitutto acquistare un dominio e uno spazio web, normalmente stiamo parlando di cifre che partono da circa 60 ad un centinaio di Euro ma in rete si trovano anche servizi di hosting illimitato già da 10 euro all’anno e dovrai riuscire a valutare quale livello di servizio offrono e se sono idonei per la tua attività. A queste dobbiamo poi aggiungere la spesa del tema grafico che più ti soddisfa: alcuni sono gratuiti ma nella maggior parte dei casi si parte da una quarantina di Euro a salire. Non dimenticare poi che se non sei in grado di programmare ti ritroverai molto probabilmente ad utilizzare dei plugin e, anche in questo caso, solo quelli freemium o premium sono normalmente affidabili, salvo poche rarissime eccezioni. I costi quindi salgono in fretta.

Le tue ambizioni

Navigando tra un sito e l’altro ne vedrai alcuni bellissimi, altri che beh, insomma..potevano venire meglio. La considerazione oggettiva è che solitamente affidandoti a professionisti del settore raramente verrai deluso mentre se vuoi creare da solo il tuo sito devi tenere a mente che anche Giotto si è dovuto esercitare molto per disegnare un cerchio perfetto.

I contenuti

Se sei riuscito a trovare la piattaforma giusta per te, a scegliere la grafica del tuo sito e a decidere quali sono i tuoi obbiettivi hai già fatto sicuramente tanto lavoro…ma sappi che sei ancora solo all’inizio poiché una parte molto importante è quella legata alla produzione dei contenuti che vorrai inserire nelle tue pagine e sopratutto alla strategia che si cela dietro di essi per far sì che il tuo messaggio arrivi correttamente agli utenti giusti: il tuo sito web è uno strumento di comunicazione e dovrai essere tu a scoprire il target a cui vuoi arrivare ed il tipo di comunicazione da mantenere

Visibilità del tuo sito

Hai mai sentito parlare di SEO, remarketing, retargeting o, più in generale, di Inbound Marketing? Dovranno diventare il tuo pane quotidiano se vorrai davvero promuovere la tua attività tramite il web. I professionisti di questo campo sono persone che hanno investito parecchio tempo in corsi ed aggiornamenti perché internet non è un sistema statico ma in continua evoluzione.

Non dimenticare i social

Se prima di intraprendere questa avventura hai chiesto preventivi o informazioni credo che qualsiasi agenzia web o professionista ti abbia fatto presente l’importanza dei social e della loro gestione…ed è proprio così! Nel tuo sito dovranno esserci i collegamenti ai network da te scelti e anche questi hanno bisogno di manutenzione, infatti dovranno essere periodicamente aggiornati e ravvivati tramite articoli e condivisioni, ancora meglio se affiancati a campagne dedicate a promuovere il tuo lavoro.

Conclusioni

Tutt’altro che facile vero?! Probabilmente se hai molta dimestichezza con il computer ed internet non avrai avuto grossi problemi, ma in tutti i casi le ore richieste per ottenere un buon risultato sono sicuramente state parecchie.

Più spesso di quanto uno possa pensare siamo stati contattati da chi, come te, ha deciso di intraprendere la strada del fai da te con tanto entusiasmo ma poi, a causa dei vari ostacoli e dei limiti personali o professionali, ci ha chiesto un aiuto per cui è bene chiarire quanto segue:

  • la realizzazione di un sito richiede, come minimo, la collaborazione di uno sviluppatore, un grafico ed un SEO
  • le ore richieste per “sistemare” un sito esistente, contrariamente all’opinione comune, sono maggiori rispetto a quanto serve per la costruzione del sito web da zero
  • essendo più facile costruire un sito nuovo piuttosto che modificarne uno già esistente la spesa del restyling spesso è simile, se non superiore, a quella del rifacimento.

Spero che questo articolo ti chiarisca le idee, che ti abbia aiutato a comprendere i passaggi fondamentali per la creazione di un sito e se davvero è nelle tue corde il fai da te. Avrai inoltre qualche strumento in più per interpretare meglio i preventivi ricevuti da un professionista o un’agenzia.

Se non ami il fai-da-te e vuoi affidare a noi la visibilità della tua azienda sul web contattaci subito.