Cosa c’è di più bello di coltivare le proprie passioni? Provare a farle diventare un lavoro! Sì perché non c’è niente di più gratificante che vedere il risultato del proprio impegno realizzarsi in una crescita professionale oltre che personale. Per questo motivo abbiamo pensato a qualche spunto utile per chi inizia, come food blogger, o per chi ha già iniziato ma cerca consigli per proseguire meglio.

Diventare food blogger: da cosa partire

Sito web, Facebook, Instagram, Pinterest, YouTube: giusto un elenco delle piattaforme e degli strumenti con cui un food blogger può farsi conoscere. Con questo non vogliamo dire che devi per forza gestire un account su ogni social, ma certamente dovresti valutare di aprire un sito web tutto tuo e decidere con quali social partire.

Sì, partire, perché poi magari deciderai di ampliare la tua presenza social con calma e strategia!

Scegli la cucina che fa per te

Siti, social, forum: ci sono così tante risorse disponibili online, come potersi distinguere?

È necessario scegliere il tipo di ricette che fanno davvero per te: se trovi il settore in cui sei più preparato e ti specializzi in quello, il tuo blog sarà più settoriale ma anche più seguito dai tuoi fan! Puoi puntare su un particolare tipo di cucina: etnica, vegetale, tradizionale di una regione d’Italia o quella che ti dà più ispirazione.

Una volta scelta la tipologia di ricette che vuoi proporre, inizia a creare una lista delle prime che ti piacerebbe preparare e pubblicare online. Lasciati ispirare dalle food blogger e dai food blogger più famosi ma se decidi di copiarli fallo con stile: aggiungi un tuo piccolo tocco personale e poi citali sui social cosicché possano passare dal tuo profilo per un saluto o un commento!

Racconta di te oltre che del cibo che cucini

Pensaci un momento, cosa ti piace leggere online? Gli ingredienti e il procedimento, ma sicuramente anche gli aneddoti dietro alla preparazione della ricetta. Perché è stata scelta questa ricetta, se è collegata a un momento particolare dell’anno o della tua vita; se è legata a ricordi o a persone.

Racconta di te attraverso la tua ricetta, lasciati scoprire dai tuoi lettori e consenti loro di entrare nel tuo mondo!
Questo è anche uno dei consigli migliori per chi voglia già costruire una piccola community di fan: essere presenti, ascoltati, seguiti dalla persona che scrive è sempre fonte di grande intesa, affetto e soddisfazione!

Foto belle, foto vere

Cosa sarebbe una buona ricetta senza una bella foto? Forse questo consiglio sembrerà banale ma notiamo ancora molto spesso che chi pubblica online si accontenta di una foto fatta frettolosamente: sfocate, con uno sfondo non curato o dei colori che non sono in armonia fra loro. La bellezza del piatto conta molto più di quanto si immagini e non solo perché la torta, la lasagna o il muffin debbano per forza essere belli: anche la foto di un insuccesso è bella da vedere, ma deve essere ben curata!

Non lasciarci senza consigli!

Se decidi di iniziare questa avventura, non lasciare al caso le date di pubblicazione: cerca sempre di programmare la pubblicazione delle ricette con una cadenza e un ritmo regolari. Che sia una alla settimana o più, che sia una volta un primo, una il secondo e una il dolce, abitua chi ti segue e sii sempre coerente con le abitudini che crei.

Dopotutto lo diceva anche Il piccolo principe: una volta creata un’abitudine aumenta la gioia nell’attesa; ma se la gioia ritarda poi ci si sente abbandonati!

Sii te stesso/a

Ricapitoliamo: un bel sito web, una pagina su almeno due social, un tipo di cucina che ti rappresenti e… te stessa/o! Pubblica quello che ti piace di più, sii coerente con quello che scrivi, non abbandonare chi ti segue.

Non potrà che andare tutto per il meglio!